IL TESTAMENTO PUBBLICO

Il testamento pubblico è redatto da un notaio alla presenza di due testimoni in un atto pubblico che fa pubblica fede, fino a querela di falso, di quanto in esso rappresentato.

Colui che dispone delle sue ultime volontà dichiara davanti al notaio, con la presenza dei testimoni ,le sue disposizioni testamentarie: queste sono riportate per iscritto dal notaio nell’atto.

Ciò fatto il notaio provvede a dare lettura del testo redatto, che è poi sottoscritto dal testatore, dai due testimoni e dal notaio medesimo.

Questo tipo di testamento è quello che garantisce la maggior esattezza sotto un profilo giuridico delle disposizioni testamentarei poichè esse sono state verificate dal notaio rogante.

Ogni testamento pubblico viene inviato in copia (in busta chiusa sigillata) al Registro Generale dei Testamenti: n tal modo si ha la certezza che nessun testamento pubblico possa essere perduto ed in più si ha una maggiore garanzia di pubblicità al momento della morte del disponente, e solo a tale momento.


Art. 603

Testamento pubblico

Il testamento pubblico è ricevuto dal notaio in presenza di due testimoni.

Il testatore, in presenza dei testimoni, dichiara al notaio la sua volontà, la quale è ridotta in iscritto a cura del notaio stesso. Questi da lettura del testamento al testatore in presenza dei testimoni. Di ciascuna di tali formalità è fatta menzione nel testamento.

Il testamento deve indicare il luogo, la data del ricevimento e l’ora della sottoscrizione, ed essere sottoscritto dal testatore, dai testimoni e dal notaio. Se il testatore non può sottoscrivere, o può farlo solo con grave difficoltà, deve dichiararne la causa, e il notaio deve menzionare questa dichiarazione prima della lettura dell’atto.

Per il testamento del muto, sordo o sordomuto si osservano le norme stabilite dalla legge notarile per gli atti pubblici di queste persone. Qualora il testatore sia incapace anche di leggere, devono intervenire quattro testimoni.

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in testamento, testamento pubblico e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*