TESTAMENTO CONGIUNTIVO O RECIPROCO

E’ vietata in modo assoluto, a pena di nullità del testamento, la possibilità di disporre in via testamentaria validamente in modo congiunto, ossia che, in un unico atto, due o più persone dettino le loro volontà insieme, siano esse dirette ad un terzo o a favore degli stessi testatori in modo reciproco o vicendevole.
E’ ugualmente vietato che il testatore ponga quale condizione al proprio testamento l’esistenza di un lascito, a suo favore, da parte di altra persona che deve fare testamento a sua volta.


art. 589 c.c.
Testamento congiuntivo o reciproco
Non si può fare testamento da due o più persone nel medesimo atto, né a vantaggio di un terzo, né con disposizione reciproca.

art. 635. Condizione di reciprocità.
È nulla la disposizione a titolo universale o particolare fatta dal testatore a condizione di essere a sua volta avvantaggiato nel testamento dell’erede o del legatario.

 

Questa voce è stata pubblicata in nullità del testamento, testamento e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*